Nell’anno 1264 si trovanno le prime notizie di questo edificio. La saga del villaggio racconta sia sorto sui resti di un castello, abitato e attivo fino al sopragiungere della peste. La saga racconta in più di un sotterraneo che iniziava sotto il pavimento della sacristia della chiesa. Nel cunicolo si era ritrovato un secchio colmo di monete d’oro.colla2webcolla6web
La cappelletta con l’effige della Madonna di Loreto nel tipico manto e con la corona reale. Sul soffitto l’emblema dello Spirito Santo. Si trova sul sentiero che sale verso la chiesa.
colla-maria2webcolla-maria1web
(testo: I Santi Pietro e Paolo a Colla, Aldo Morosoli, 2015)