San Rocco de la Croix

insone-altard
(Montpellier, anno imprecisato tra il 1348 ed il 1350, Voghera, notte tra il 15 ed il 16 agosto di anno imprecisato tra il 1376 ed il 1379)
è stato un santo francese, venerato dalla Chiesa cattolica come protettore dei pellegrini, degli appestati e più in generale dei contagiati, dei farmacisti e dei becchini (in alcuni luoghi pure dei lavoratori delle pelle).
Patrono di numerose città e paesi, è il santo che ha il maggior numero di luoghi di culto dedicati, a livello mondiale.
Il culto di san Rocco è popolarissimo da secoli in Europa e non solo. Lo si invocava contro la peste, malattia che non lasciava scampo e che più riprese si diffuse per contagio nel “vecchio continente” mietendo milioni di vittime. I recenti aggiornamenti liturgici gli riconoscono pure il patronato contre le altre malattie contagiose, AIDS compresa.
Ê invocato nelle campagne contro le malattie del bestiame e le catastrofi naturali, visto il suo carisma di guarigione e l’uso che aveva – conformamente al suo carisma – di invocare la protezione di Dio sui luoghi che toccava, prima di lasciarli. Ê patrono pure degli invalidi, dei prigionieri e degli emarginati, per aver provato le stesse situazioni quand’era in vita.
 
insone-notte